Terra Ribelle Stampa E-mail

Senza voler minimamente limitare l’autonomia Autorale e Imprenditoriale di ambientare la realizzazione del filmato, “6 puntate” commissionato RAI, evidenziamo che il seguente prodotto ha causato:

“Adesso siamo una troupe che supera le cento persone” dichiarazione della regia sul blog:
http://www.terraribelle.net/post.php?id=4

Messaggi postati ma non più visibili (censura ?) sul blog di terra ribelle

complimenti per aver deciso di realizzare il sogno della tua vita e che racconta la tua terra andando in argentina e grazie soprattutto per aver tolto il lavoro a tanti bravi professionisti italiani in un momento di crisi. Brava!
barbara | 2009-12-26
Commenta

Sinceramente, da italiano, da lavoratore dello spettacolo non riesco a condividere la gioia per la realizzazione del suo sogno in terra straniera, con capitali italiani. La vedo piu' come la sconfitta dell'impegno e della bravura dei nostri predecessori, che facero grande il cinema italiano in terra italiana, nei confronti della logica dei costi e dei budget sempre piu' esigui... Ps il 24 c'e' stata una grande manifestazione a roma, davanti la Rai... Comunque buon lavoro
cobaforte | 2009-12-26
Commenta

Ah..quindi cinzia th torrini è andata a realizzare il suo sogno in Argentina?!? Eestiquaatsi!! Dice che è importante viaggiare per scoprire il proprio talento nascosto... Ma soprattutto Eestiquaatsi di cinzia th torrini dice che è una grande poetessa del cinema e che popoli del Sud America possono solo imparare da questa grande capo tribù.
mrstipe | 2009-12-26
Commenta

che bello leggere di convocazioni, inizio riprese, location e troupe, è tutto così lontano. i miei bimbi sono piccini e credo che non starò più sul set. mi manca molto.
rosebudm | 2009-12-26
Commenta

mah...normalmente non scrivo post su questi blog, ma avendo letto queste Sue righe non ho potuto farne a meno.... come lavoratore dello spettacolo mi associo ai commenti dei miei colleghi e sinceramente non capisco come ci si possa beare di un progetto che così sui due piedi mi sembra l'emblema del "compromesso"... accettare di girare in argentina pur di girare, accettare soldi italiani per realizzare un prodotto all'estero mi sembra tanto simile ad altri prodotti "meno ribelli"... certo tutto è lecito: si figuri che qualcuno è andato anche in romania perchè sembrava l'italia del nord ai tempi del barbarossa .....ma anche a quel signore il biglietto lo ha pagato sempre lo stato italiano ..... terra ribelle??? ...arrivederci
luke | 2009-12-27
Commenta

Bene, Brava, Bis, Ciao a tutti e Buone Feste... Mi tolgo sempre il cappello davanti alla mia regista preferita.Chissà quali meraviglie porterai sul tavolo di montaggio del mio sempre caro collega ed oggi tuo attuale ''Montatore'' Con nostalgia ANNANA'
annanapoli | 2009-12-27
Commenta

Cara Sig.ra Torrini, nel caso non lo avesse saputo, la informo che il 24 dicembre si è tenuta una manifestazione, davanti la sede RAI di Viale Mazzini, per manifestare contro il tentativo del Governo di ridurre l'obbligo di reinvestire parte degli introiti pubblicitari in prodotti quale quello che sta ora realizzando. E soltanto un paio di giorni prima, il CDA RAI ha ulteriormente tagliato la quota-spesa per le fiction. Francamente, di fronte a questi continui tagli, c'è poco da scandalizzarsi. In fondo, come lei sta dimostrando, il modo di "fare" il prodotto (nel suo caso realizzare un sogno) lo si trova lo stesso. Certo, per il prossimo sogno dovrà forse imparare l'usbeco o il kazako, o rinunziare anche all'ultimo componente di troupe italiana, perché di questo passo è così che andrà a finire. Come, forse, dovrà rinunciare anche i suoi sogni. Cordiali ma non affettuosi saluti Franco Ragusa
sfx | 2009-12-27
Commenta

Signora Torrini, Non si può calpestare tutto per i propri sogni. Realizzerà pure Terra Ribelle in Argentina ma si ricordi che i risultati sono ciò che prevediamo mentre le conseguenze sono spesso inaspettate. Chissà che un giorno non troppo lontano la Rai decida di prendere anche i registi in Argentina. Dopo non si metta a piagnucolare con noi. Noi stiamo imparando da tempo a campare di altro proprio a causa di gente come Lei. Buon lavoro Claudia
claudia | 2009-12-27
Commenta
------------------------------------------------
MAREMMA/Romantico West
La regista Cinzia Th Torrini sarà anche produttrice di “Terra ribelle”, serie televisiva da 11 milioni di euro coprodotta da Rai Fiction: è una saga ambientata in Maremma. “Sarà un western che piacerà alle donne”, anticipa la regista.
http://www.cinemaevideo.it/content/index.php?action=read_cnt&id_cnt=2110&tipo=luoghi
 
 
< Prec.